Roccapiemonte. Giornata della Legalità per ricordare le vittime innocenti di tutte le mafie

Domani, giovedì 19 marzo, a Roccapiemonte si terrà la “Giornata della Legalità”.

L’iniziativa, promossa dall’Assessorato alle Politiche Sociali retto da Luisa Trezza in sinergia con il dirigente dell’Istituto Comprensivo di Roccapiemonte Prof.Giuseppe Pannullo e “Libera” , Associazioni, nomi e numeri contro le mafie, è finalizzata a far divenire le nostre scuole luoghi privilegiati di rispetto dei diritti umani, di pratica della democrazia e della legalità , di apprendimento delle diversità e della ricchezza delle identità culturali, per formare i cittadini del domani , il più possibile responsabili e solidali.

“La Giornata della Legalità del 19 marzo ha un valore testimoniale per noi campani molto forte- sottolinea l’assessora Luisa Trezza , in quanto è volta a ricordare il sacrificio di un giovane sacerdote, Don Peppino Diana, massacrato a colpi di pistola, nella sua Casal di Principe, nella sua Chiesa e mentre si apprestava a celebrare Messa, proprio il 19 marzo del 1994, festività di San Giuseppe artigiano e dunque anche giorno del suo onomastico “.

“Il suo martirio non può e non deve essere dimenticato – conclude l’assessora Trezza- pertanto è nostro dovere in questo giorno ricordarlo ai giovani, e insieme a lui onorare la memoria di tutte le vittime di mafia che hanno sacrificato la loro vita per quei valori di giustizia, legalità ed integrità morale che devono sempre ispirare le nostre azioni e che abbiamo l’obbligo di testimoniare sempre alle giovani generazioni”.

Al momento di riflessione interverranno: Giuseppe Pannullo Dirigente Scolastico, Vincenza Pagano referente progetto Legalità, Andrea Pascarelli Sindaco di Roccapiemonte,Luisa Trezza assessora alle politiche sociali , Anna Garofalo referente provinciale di ” Libera” associazioni, nomi e numeri contro le mafie e Annamaria Torre referente campana per Libera Memoria. Le conclusioni saranno affidate a Gianfranco Izzo , Procuratore Capo presso il Tribunale di Nocera Inferiore. Nel corso della mattinata gli studenti di strumento dell’Istituto Comprensivo terranno un concerto in memoria di tutte le vittime di mafia