Scafati Sviluppo. Chirico: “Nessun trasferimento straordinario”

In relazione alle perplessità in merito alla società di trasformazione urbana Scafati Sviluppo e al progetto di riqualificazione dell’ex Copmes che la vede coinvolta, l’assessore alla Contabilità Generale e Fiscalità, Diego Chirico chiarisce: “Diversamente da quanto affermato dal Collegio dei revisori, l’Ente non ha assunto alcun trasferimento straordinario a favore di Scafati Sviluppo, che svolge attività di trasformazione urbana per effetto della convenzione approvata dal Consiglio comunale (delibera n.37 del 14/05/2012). Attualmente sono in corso opere che saranno realizzate in parte con finanziamento bancario ed in parte con fondi di privati, senza intervento da parte dell’Ente, vietato peraltro dall’art.7 della stessa convenzione. La Giunta, invece, ha confermato per l’A.C.S.E. spa e Scafati Sviluppo, entrambe a partecipazione totalitaria la necessità di sostenere le spese di gestione previste dallo statuto societario. Mentre altri sono impegnati a bloccare i progetti di riqualificazione urbana noi ci lavoriamo affinchè proseguano: gli interventi dell’area Ex Copmes continuano regolarmente, il primo capannone sarà terminato entro un paio di mesi e di seguito si provvederà alla conclusione del secondo. Ad oggi siamo arrivati al II SAL per un importo di 4 milioni e mezzo di euro”.