La Cisl Salerno apre il primo Sportello Antiviolenza e Antistalking sul territorio provinciale

La Cisl Salerno apre il primo Sportello Antiviolenza e Antistalking sul territorio provinciale. Il progetto sarà presentato giovedì 16 aprile, alle ore 10.30, presso il salone “Rolando Cian” della sede dell’Ust di Salerno in via Zara. Alla conferenza saranno presenti il segretario generale della Cisl Salerno , Matteo Buono, i componenti della segreteria confederale, Elena Conte e Giuseppe Baldassarre, la responsabile del coordinamento Donne della Cisl Salerno, Simona Pagano, e la responsabile dello Sportello , l’avvocato Angela Mendola.

“Tutto questo nasce con l’obiettivo di contrastare ogni forma di violenza contro le donne”, ha spiegato la legale salernitana. “L’iniziativa è in rispondenza con le indicazioni della Cisl nazionale e vuole dare risposta anche alla Convenzione di Istanbul del 2011, sulla prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne e la violenza domestica, primo strumento internazionale, giuridicamente vincolante, che offre un quadro completo per proteggere le donne contro qualsiasi forma di violenza”.

Lo Sportello svolgerà gratuitamente la sua attività nei locali della Cisl, in via Zara a Salerno, e presso le sedi di Scafati e di Mercato San Severino. “Il sostegno alle donne in difficoltà – continua l’avvocato Mendola – sarà fornito tramite l’ascolto telefonico e incontri diretti con la vittima, nell’assoluto rispetto dell’anonimato e della riservatezza, impegnando una equipe medico-legale in grado di fornire le prime risposte”.