Pagani. Per Marrazzo scatta il game over

La tarantella è finita: Alfonso Marrazzo è fuori dalla giunta.
Venerdi il sindaco Salvatore Bottone ha firmato la revoca.
Grande Pagani dopo un tira e molla durato quasi un mese ha dato il via libera al primo cittadino, che da giorni era pronto a firmare il provvedimento e che più volte è stato frenato dai titubanti esponenti della civica capeggiata da Vincenzo Paolillo.
Una vicenda che poteva essere chiusa in poche ore si è trascinata per settimane. Dopo la sfiducia da parte del suo gruppo, il sindaco sperava nelle dimissioni del delegato all’ambiente e al turismo che, invece, con caparbietà è rimasto in sella. I consiglieri di Grande Pagani e Paolillo, dal canto loro, non sono stati campioni di coerenza: dopo la richiesta di revoca, infatti, hanno dato vita al tira e molla terminato solo venerdì.
Il sindaco emblema di diplomazia ha atteso il via libera firmando forse anche a malincuore la revoca.
Marrazzo ha già annunciato la convocazione di una conferenza stampa per rivelare “i retroscena” che si celano dietro la sua cacciata. Intanto, il gruppo Grande Pagani resta senzarappresentante nell’esecutivo. Ora inizierà una nuova soap opera incentrata sul toto deleghe e toto nomi…? Speriamo di no, la gente è stanca dei “giochi” di potere, della guerra per la conquista delle poltrone, delle lotte politiche e chiede risposte concrete ai problemi veri della città.