Angri. D’Ambrosio: “Gli angresi sanno già ciò che non vogliono più, ora spazio a merito, impegno e dedizione”

“Gli angresi sanno già ciò che non vogliono più e mi presento alla città per ridare dignità a tante famiglie in difficoltà, nel mio programma ho posto le basi per una rivoluzione sociale ed ambientale con l’immediato ripristino della partecipazione dei cittadini mortificata in questi anni e un vero sostegno alle tante famiglie in disagio sociale, prevedendo un ridisegno eco sostenibile della città e rendendo protagoniste le periferie”. E’ netta la posizione del candidato sindaco Giuseppe D’Ambrosio che appena consegnate le sei liste a sostegno della sua candidatura ha già annunciato la sua seconda tappa del “tandem tour, l’originale iniziativa che tanto successo sta riscuotendo sul territorio riparte domenica 3 maggio alla volta del quartiere Satriano.

“Intendo incontrare la mia comunità alla guida di un bicicletta con l’obiettivo di chiarire il necessario messaggio che bisogna ripartire dalle cose semplici, dalla nostra identità e dal nostro territorio che va salvaguardato con scelte condivise- dichiara il medico cardiologo – Ora è tempo di ripristinare un vero contatto con i bisogni e le esigenze dei cittadini, garantendo ascolto e vera partecipazione”.

La coalizione a sostegno del candidato sindaco che non ha tessere di partito è composta da moltissimi giovani. “Un altro elemento significativo, giovani professionisti, casalinghe e cittadini che hanno voglia di un riscatto culturale e sociale ed io mi impegno in questo senso- commenta D’Ambrosio – Ora è veramente tempo di voltare pagina e ridare spazio a merito, impegno e concreta dedizione alla comunità. Angri deve portar avere un presente meno difficile e un futuro che partendo dalla concretezza possa rilanciarla nel contesto locale e nazionale”.