Il Valico versa in condizioni pietose: Corbara e Tramonti bacchettano la Provincia

Il Valico di Chiunzi versa in condizioni pietose. Il grido d’allarme si leva dai Comuni di Tramonti e di Corbara, che invocano l’intervento degli organi competenti, in primis della Provincia. Le voragini che si sono aperte sull’asfalto rappresentano un’insidia per automobilisti, centauri e ciclisti che attraversano l’arteria per raggiungere la Costiera Amalfitana. Qualche giorno fa, un ciclista è caduto ed è rimasto ferito. La stagione estiva è alle porte ed è necessario correre ai ripari per accogliere degnamente i turisti.

I Comuni di Corbara e Tramonti hanno approvato una delibera per denunciare lo stato di abbandono in cui versa la Sp2. “Ho ricevuto dal sindaco di Tramonti, Antonio Giordano, l’invito a condividere questa iniziativa e ho aderito con convinzione – ha affermato il primo cittadino di Corbara, Pietro Pentangelo -. La situazione è inaccettabile ed è segno del disinteresse nei confronti dell’incolumità dei cittadini. La Provincia deve battere i pugni sul tavolo”. Il presidente Canfora, dai microfoni di Radio Alfa, intanto, ha annunciato di aver scritto alla Procura per segnalare l’impossibilità di effettuare manutenzione a scuole e strade.