Angri. Primo confronto tv per i quattro candidati

Il confronto avviene in uno studio televisivo di un’emittente Salerno. A confrontarsi i quattro candidati sindaco: Pasquale Mauri, Cosimo Ferraioli, Giuseppe D’Ambrosio e Giuseppina D’Antuono che in poco meno di un’ora hanno avuto la possibilità di esporre i loro programmi per la città. Domande uguali e tempi di risposta ben precisi, come prevede la legge sulla par condicio.

Particolarmente interessante i piani dei quattro sul futuro assetto amministrativo ed in particolare della composizione della giunta. Per Mauri punto cardine del suo esecutivo resta l’assessorato ai servizi sociali, il sindaco uscente ha voluto precisare che la sua giunta sarà scelta tra gli eletti e possibilmente con esperienza amministrativa pregressa. Alcuni assessori uscenti, dunque, sembrano avere già ipotecato la riconferma.

Il cardiologo Giuseppe D’Ambrosio punta, invece, su una squadra mista composta anche da tecnici. Anche per lui l’assessorato chiave resta quello delle politiche sociali.

Per Cosimo Ferraioli invece i suoi assessori avranno pari dignità. L’ingegnere punta su un assessorato all’agricoltura e all’ambiente proprio per rimarcare il forte legame tra territorio ed agricoltura, unico settore che tiene ancora contro la crisi e che sarebbe stato scarsamente valorizzato nell’ultimo quinquennio.

Pina D’Antuono tiene le sue carte coperte e promette di presentare la sua squadra di governo nel weekend durante un dibattito pubblico, tuttavia anticipa che sarà precipuo per la sua amministrazione l’assessorato alla salute pubblica e alla trasparenza.

Luciano Verdoliva