Pagani. Affidamento dei beni confiscati alla camorra, pubblicato l’avviso

Affidamento dei beni confiscati alla criminalità organizzata: c’è tempo fino al 30 maggio prossimo per presentare le istanze. Pubblicato l’avviso con il quale il quale il Comune di Pagani intende concedere ad associazioni e cooperative due immobili, uno sito in via Napoli, l’altro in via Risorgimento, che dovranno essere riutilizzati a fini sociali. Entrambi gli appartamenti hanno una superfice di circa 75 metri quadrati.

Possono presentare domanda “le comunità – anche giovanili -, gli enti, le associazioni maggiormente rappresentative degli enti locali, le organizzazioni di volontariato, comunità terapeutiche e centri di recupero e cura per tossicodipendenti, nonché associazioni di protezione ambientale”. I beni potranno essere concessi anche a cooperative di giovani di età non superiore a 35anni, per l’utilizzazione per scopi culturali.

I due appartamenti potrebbero, dunque, ospitare: comunità residenziali per minori in difficoltà, case famiglia per anziani, centri per anziani, centri di servizi e segretariato per portatori di handicap.

Il plico contenente l’offerta e la documentazione richiesta dovrà pervenire entro le ore 12.00 del 30 maggio 2015 all’Ufficio Protocollo Generale del Comune di Pagani, in Piazza D’Arezzo. Le proposte saranno valutate dalla commissione che sarà nominata dal responsabile del Settore Finanziario. La concessione sarà rilasciata per un periodo di sette anni e potrà essere rinnovata.

Il bando è disponibile anche sul sito internet del Comune.

Tiziana Zurro