Pagani. Biliardo a Scuola: sul podio uno studente dello Scientifico “Mangino”

Presentato nel novembre 2014 presso l’Aula Magna del Liceo Scientifico di Pagani, si è concluso ieri presso la sede dell’associazione CSB “Sant’Alfonso” di via trav. Amendola a Pagani, il progetto – patrocinato dal Ministero della Pubblica Istruzione – “Biliardo e Scuola”.

“La preparazione dei nostri nuovi atleti è avvenuta in questi mesi con la frequentazione di corsi pomeridiani che hanno impegnato i nostri ragazzi ai GGS (Giochi Sportivi Studenteschi) con questa nuova disciplina – spiega il sindaco Salvatore Bottone -. Impegno che è stato premiato ieri con la partecipazione alla Gara Regionale Studentesca per la Qualificazione al Campionato Nazionale Studentesco. La gara, che si è svolta presso la sede dell’Associazione Sportiva CSB “Sant’Alfonso” in via trav. Amendola a Pagani con la partecipazione di studenti provenienti da tutta la Regione Campania, ha visto la vittoria del giovane studente del Liceo Scientifico di Pagani, Rosario Attianese”.

Bottone si complimenta con il vincitore che, battendo il campione in carica, porta Pagani al Campionato Nazionale Studentesco.”Un ringraziamento va anche a tutti gli altri giovani che hanno partecipato al progetto e che quotidianamente, con le loro capacità ed il loro impegno, valorizzano la nostra città – va avantil il primo cittadino -. Infine, mi congratulo con quanti, primo fra tutti il prof. Alfonso Schiavo, docente di Scienze Motorie presso il Liceo Mangino, hanno voluto fortemente la realizzazione di questo primo corso, vedendo la promozione dell’attività sportiva come fattore di crescita e di formazione dei ragazzi. Condividendo il pensiero dei docenti e dei membri della FIBAS (Federazione Italiana Biliardo Sportivo), ritengo molto importante educare i nostri giovani non soltanto al rispetto delle regole del gioco, ma soprattutto ad accrescere la propria autostima attraverso il raggiungimento di piccoli o grandi traguardi. Iniziative, queste, che evidenziano il potere educativo delle discipline sportive. In particolare, la pratica del biliardo permette sia di acquisire e potenziare qualità quali rispetto, concentrazione e una buona preparazione psico-fisica sia di sviluppare capacità di analisi delle dinamiche del gioco mediante l’applicazione di regole matematiche e di leggi fisiche. Modalità di apprendimento che potrebbero aiutare i nostri giovani studenti a scegliere il percorso formativo per il proprio futuro. A noi spetta il compito di lavorare per offrire loro il futuro che meritano”.