Pagani. Cancellata la scritta dinanzi alle poste. Libera ricorda il sacrificio del Tenente Pittoni

Ripulita la scritta offensiva comparsa dinanzi all’ufficio postale, proprio accanto alla targa che ricorda il sacrificio del Tenente Marco Pittoni. Presto, inoltre, potrebbe essere individuato l’autore (o gli autori) del vile gesto che ha offeso la memoria dell’ufficiale dell’Arma, ucciso mentre tentava di sventare una rapina il 6 giugno 2008. Elementi utili sarebbero emersi dalla visione dei filmati delle telecamere di videosorveglianza, esaminati dai militari della tenenza di Pagani.

Un gesto condannato con fermezza dalla comunità e dalle istituzioni. L’amministrazione ha provvduto a far rimuovere la scritta e per le strade e sui social network numerosi cittadini hanno voluto esprimere vicinanza alla famiglia dell’ufficiale di origini sarde.

Ieri pomeriggio, inoltre, i rappresentanti di Libera si sono ritrovati dinanzi all’ufficio postale di corso Ettore Padovano e hanno deposto dei fiori ai piedi della lapide. Presenti anche la moglie e la figlia di Marcello Torre, Lucia De Palma e Annamaria Torre.