Pagani. Differenziata al palo, parte la campagna “Io mi differenzio”

Abbandonare gli ultimi posti della classifica dei comuni ricicloni e incrementare la percentuale di raccolta differenziata, con questi obiettivi l’amministrazione Bottone decide di avviare una campagna di sensibilizzazione.

Attualmente, la città di Sant’Alfonso detiene la maglia nera e occupa l’ultimo posto nella classifica dei comuni salernitani, con un misero 22,75%.

La giunta, nei giorni scorsi, ha dato il via libera al progetto “Io (mi) differenzio”, fortemente voluto dall’assessore alla comunicazione Carmela Pisani.

Il budget previsto ammonta a circa diecimila euro, che saranno necessari per gli spot, i manifesti, gli opuscoli, gli adesivi, i totem e l’animazione presso le scuole.
Nel provvedimento si chiarisce, però, che “gli oneri per la realizzazione della campagna di comunicazione proposta dall’Assessorato alla Comunicazione non graveranno sui contribuenti né in via diretta con addebito nella bollettazione, né in via indiretta attraverso l’attribuzione di quote di ammortamento annuale dei relativi costi”.

Contestualmente con il lancio ufficiale della campagna di comunicazione, sarà attivata nel sito Internet comunale una apposita sezione informativa dedicata al nuovo servizio di raccolta differenziata.

Protagonisti della campagna saranno i paganesi. Quindici giorni prima dell’inizio della messa in onda dello spot televisivo, infatti, partirà l’operazione “Io (mi) differenzio. Ci metto la faccia”, per invitare i cittadini a diventare protagonisti degli spot che saranno realizzati nell’ambito della campagna di comunicazione.

Infine, l’amministrazione ha intenzione di attivare un “Numero Verde” o numero dedicato al quale i cittadini potranno richiedere informazioni o segnalare disservizi.