Scafati. Siad, dopo l’appello dei commercianti arriva l’interrogazione del Pd

Il Partito Democratico raccoglie l’appello dei commercianti e presenta un’interrogazione finalizzata a verificare a che punto e’ l’approvazione dello Strumento per lo sviluppo del Commercio (Siad) di cui, benché obbligatorio per legge, Scafati non e’ dotata, lo strumento di intervento per l’apparato distributivo.

“Riteniamo, infatti, non sia un caso che in tutti gli altri Comuni limitrofi che ce l’hanno il commercio vada meglio che nella nostra città nonostante la crisi generale – si legge in una nota della segreteria di via Giovanni XXIII° – Sono queste le tematiche di cui l’Amministrazione dovrebbe interessarsi piuttosto che dedicare la gran parte del suo tempo a rimpasti di giunta e giochi di fazioni o di forza in vista di un voto anticipato dato che e’ solo di questo che ormai si parla nella pagina politica dei giornali”.

Il Siad disciplina l’insediamento sul territorio comunale di attività di commercio al dettaglio in sede fissa o itinerante, su aree sia private sia pubbliche. “Ci aspetteremmo, per una volta, risposte nel merito e non dichiarazioni contrarie alla verità o meramente propagandistiche” concludono i democrat.

Adriano Falanga