Cilento. Ospedali in emergenza

Situazione critica per gli ospedali del Cilento. Criticità evidenziate particolarmente nei mesi estivi quando le coste cilentane si popolano in maniera esponenziale. Secondo quando riporta un’inchiesta del quotidiano “Il Mattino” ad accentuare l’emergenza è stata anche la chiusura dell’ospedale di Agropoli che ha messo in ginocchio la fascia costiera tra Paestum e Santa Maria di Castellabate.

Emergenza anche tra Polla, Vallo della Lucania a Sapri. I nosocomi denunciano anche una grave carenza di personale e posti letto. Nelle strutture stanno esplodendo letteralmente i “pronto soccorso”. Carenze e ritardi negli altri reparti.

Emergenza soprattutto per l’ospedale di Vallo della Lucania che con la chiusura di Agropoli si ritrova a servire un più ampio territorio. L’ospedale San Luca è, infatti, l’unico Dea di terzo livello a sud di Salerno.