Scafati. Più Europa, Cucurachi: “Una rotonda non vale quanto il quartiere Vetrai”

“La riqualificazione della Citta’ sta ai Fondi Piu’ Europa come l’asfalto sta alla campagna elettorale. Risultato: quattro milioni di Euro sottratti alla programmazione Piu’ Europa per destinarli alle piazzette, alle rotonde e alle strade di recente asfaltate”. Fa ricorso alla matematica, Marco Cucurachi, consigliere del PD, per criticare le scelte dell’amministrazione Aliberti.

“Le opere “stralciate” con delibera di Giunta Municipale, adottata nel mese di aprile ed in piena campagna elettorale per le elezioni regionali – va avanti – riguardano: 1) la riqualificazione del quartiere Vetrai, cioe’ il Centro Storico della nostra Citta’; 2 ) la ristrutturazione del Palazzo Meyer, sede del Comune e 3) la costruzione di una cd. isola ecologica in Via della Resistenza.
Quattro milioni persi quasi definitivamente e destinati ad opere strategiche per le quali esistono progetti definitivi ed in fase di esecuzione, utili alla vera riqualificazione urbana ed ambientale della nostra Città”.

“Il problema – prosegue Cucurachi -, però, prima di essere tecnico, sociale o urbanistico e’ politico in quanto le scelte scellerate di quest’amministrazione sono state avallate dalla colpevole compiacenza della Regione Campania, governata all’epoca da Caldoro. La destra non si e’ scandalizzata (e non poteva fare altrimenti) ed io in piu’ occasioni, anche pubbliche, ho denunciato l’anomalia e la strumentalita’ degli atti adottati, ma e’ stato fatto in concreto poco o niente. Abbiamo il dovere e l’obbligo, derivante dal mandato politico conferitoci dai cittadini di Scafati, di alzare le barricate sulla questione e di far capire la differenza tra opere “utili alla comunità” ed opere “utili a pochi”. Una rotonda non vale quanto il “Quartiere Vetrai”. Questa e’ l’opposizione – conclude -, evitare gli scontri personali ed esercitare il proprio ruolo, consapevoli di rendere un servizio alla Città”.