Operazione della polizia contro l’abusivismo commerciale ambulante

Gli Agenti della Polizia di Stato della Questura col supporto del Reparto Mobile di Napoli, coadiuvati da personale dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e della Polizia Municipale di Salerno, hanno effettuato controlli mirati contro la vendita ambulante abusiva.

Anche nel weekend appena trascorso sono stati effettuati servizi perlustrativi lungo le strade del centro, in particolare Piazza della Concordia e zone limitrofe alla stazione ferroviaria, Lungomare Trieste e Corso Vittorio Emanuele.
La determinazione e la costanza con cui le forze dell’ordine hanno pattugliato le strade cittadine, nelle scorse settimane, al fine di garantire sicurezza e legalità ha dato i suoi frutti. A conclusione di questo periodo di attività, infatti, in questo fine settimana le zone controllate sono risultate prive di presenza di venditori ambulanti non autorizzati.
Nelle scorse settimane, invece, gli agenti hanno intercettato diversi venditori ambulanti sprovvisti di regolare autorizzazione per la vendita in forma itinerante, constatando, in molti casi, che il materiale in commercio era contraffatto e in aperto contrasto con la direttiva comunitaria relativa alla sicurezza generale dei prodotti e procedendo al sequestro del materiale rinvenuto (occhiali, orologi, cinture, accendini, batterie, portafogli, cover per cellulari, anelli, bracciali…, per un valore complessivo di alcune decine di migliaia di euro).

In una decina di casi, inoltre, i poliziotti hanno identificato cittadini extracomunitari non in regola con le norme vigenti sull’immigrazione che sono stati espulsi e accompagnati presso i Centri di Identificazione ed Espulsione.
L’operazione di questo weekend, quindi, ha fatto seguito ad una serie di controlli aventi lo scopo di verificare il rispetto delle regole da parte di venditori ambulanti sia italiani che extracomunitari, ma anche di arginare il malcostume di chi, proponendo la propria merce, importuna i passanti, i gestori e clienti di esercizi commerciali con atteggiamenti insistenti e richieste di denaro.
I controlli della Polizia di Stato continueranno nei prossimi giorni e riguarderanno anche mercatini rionali, posteggi isolati, manifestazioni, commercianti itineranti e sono mirati al ripristino della regolarità del mercato in questa fase di crisi economica che vede i fenomeni di abusivismo sempre più diffusi e radicati, il sommerso e le irregolarità sempre più numerose, con conseguente concorrenza sleale nei confronti degli operatori economici regolari.

Foto dal web