Risanamento del Sarno, summit alla Regione. Via libera agli interventi urgenti

Su richiesta del sindaco Giuseppe Canfora, si è svolta a palazzo Santa Lucia, una riunione convocata dal vice presidente della Giunta Regionale, Fulvio Bonavitacola, sulle tematiche riguardanti il risanamento idraulico-ambientale del fiume Sarno. Alla riunione con i sindaci e gli amministratori dei Comuni del bacino Medio Sarno (Angri, Nocera Inferiore, Poggiomarino, San Marzano, San Valentino Torio, Sarno, Scafati, Striano) hanno preso parte il segretario generale dell’Autorità di Bacino Campania Centrale, Stefano Sorvino, il direttore generale dell’Arcadis, Pasquale Marrazzo, il responsabile amministrativo dell’Ente Parco, Mario Minoliti, il commissario del Consorzio di Bonifica, Antonio Setaro, e il direttore generale dei Lavori pubblici della Regione Campania, Italo Giulivo.

Si è deciso di definire interventi urgenti per affrontare il grave e ricorrente problema delle esondazioni, nelle more dell’attuazione delle opere più strutturali di sistemazione del fiume già programmate. Al termine dell’incontro, su proposta di Bonavitacola, è stato insediato un tavolo tecnico con il Genio civile, Arcadis e l’Autorità di Bacino Campania Centrale per la definizione di un progetto di manutenzione ordinaria e straordinaria, sul quale sentire poi il parere dei sindaci e dell’Ente Parco.

“Tale azione – ha detto il vicepresidente Bonavitacola – consentirà di evitare il perdurante ricorso alle somme urgenze per l’attuazione di interventi oggi imprevisti ma che potrebbero invece essere affrontati per tempo”.