Angri. Villa Comunale, scarsa sorveglianza e mancata manutenzione

Cani randagi, palloni e bici in Villa comunale, cresce il malcontento. La denuncia viene da un nonno che quotidianamente accompagna il nipote in villa per trascorrere qualche ora di serenità.

Cani randagi che rincorrono gli amici quattro zampe al guinzaglio dei padroni che non si accorgono del cartello che vieta l’ingresso ai cani all’interno della villa, così come sono off limits le bici. Vietata anche l’introduzione dei palloni.

Alla mancanza di sorveglianza si aggiunge anche la scarsa manutenzione del giardino. Topi, zanzare e piccioni rendono poco piacevole la permanenza in Villa. Dal comune assicurano che a breve saranno attentamente valutati gli interventi di somma urgenza da fare all’interno della Villa rimasta nel incuria per oltre un quinquennio.

Luciano Verdoliva