Sventato un colpo in villa, due denunce

Questa notte, il personale della Polizia di Stato appartenente alla Squadra Volanti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Cava de’ Tirreni, diretto dal Vice Questore Aggiunto dott.ssa Marzia Morricone, ha fermato e denunciato A.E. di anni 49 e P.F. di anni 41, già noti alle forze dell’ordine per diversi precedenti, entrambi di Cava de’ Tirreni, per i reati di tentato furto in abitazione e possesso ingiustificato di arnesi atti allo scasso.

Nello specifico, durante i servizi di prevenzione e controllo, in particolare nelle zone ritenute più esposte al rischio di furti in appartamento, gli operatori della Polizia di Stato, allertati da un abitante della Località Marini, sita in zona collinare, che aveva notato strani movimenti nei pressi di una villa, immediatamente hanno ispezionato l’edificio e i luoghi adiacenti, notando la presenza di due soggetti che stavano scavalcando il muro di cinta.

I poliziotti hanno inseguito i due uomini, riuscendo a bloccare subito uno di loro e successivamente, anche l’altro soggetto.
Gli operatori hanno quindi controllato i due fermati sottoponendoli a perquisizione personale; anche l’autovettura, a bordo della quale si erano portati nei pressi della villa che al momento era disabitata, è stata perquisita.
L’esito di tale attività ha consentito di trovare e sequestrare numerosi arnesi atti allo scasso nascosti nel portabagagli dell’auto.

I due sono stati denunciati per il reato di tentato furto in abitazione e possesso ingiustificato di arnesi atti allo scasso.

Foto dal web