Calcio. I satanelli si arrendono ad una grintosa Paganese

Chi ben comincia è a metà dell’opera e così la Paganese fa il botto al Marcello Torre. La formazione di Grassadonia vince per 2-1 sul Foggia di De Zerbi. Dalla esclusione estiva, la squadra di patron Trapani si prende tutta la rivincita del caso, dimostrando di essere degna della Lega Pro.
Prima dell’avvio della partita è stato osservato un minuto di silenzio in memoria del piccolo Aylan, ritrovato senza vita sulla spiaggia di Bodrum in Turchia.

Caccavallo e Deli i marcatori azzurrostellati.

I satanelli hanno accorciato le distanze con Sarno, l’ex Reggina fa sperare i trenta tifosi giunti da Foggia. Ma la squadra di Grassadonia chiude l’incontro giocando alla grande e guadagnandosi meritatamente i tre punti.

Redazione