Angri. Milo manifesta perplessità per l’improvvisa convocazione del consiglio comunale

Perplessità sulla improvvisa convocazione consiglio comunale. A manifestare il dissenso è il consigliere di opposizione Alberto Milo che a mezzo social fa la sua riflessione: “Si continua ad amministrare in modo approssimativo. Mi è stata notifica in data 23/10/2015 con urgenza la convocazione del Consiglio Comunale per il giorno 26/10/2015. Leggendo i punti all’ordine del giorno, non vedo niente di così urgente che possa giustificare tale azione, se non le linee programmatiche del Sindaco, relative alle azioni e ai progetti da realizzare nel corso del suo mandato, che potevano tranquillamente essere approvate molto tempo prima”.

Ancora Milo aggiunge: “Intanto, mi viene limitato il diritto di acquisire e, quindi, studiare gli altri punti, visto il pochissimo tempo a mia disposizione e considerato che tra la convocazione e il consiglio comunale c’è il sabato e la domenica e gli uffici comunali sono chiusi. Non voglio polemizzare, ma non mi sembra questo il modo di continuare ad amministrare la nostra città”.