Mercatino al Polverificio, Scafati in Movimento contesta l’iniziativa

“Crediamo che delocalizzare gli eventi di Natale realizzando un mercatino natalizio al Polverificio Borbonico toglierà ulteriore linfa vitale al centro e alle periferie della città con inevitabili ripercussioni sul commercio e sui commercianti scafatesi”. La pensano così gli attivisti di Scafati in Movimento che contestano la scelta dell’amministrazione.

“L’idea di creare una sorta di sagra di Natale con prodotti tipici al Polverificio Borbonico – affermano – ci sembra completamente fuori luogo. Sarebbe meglio creare eventi di natura specificamente culturale, visto il prestigio di una simile struttura di valore storico e artistico inestimabile. L’idea sarà anche buona ma è fatta al posto sbagliato”.

Scafati in Movimento propone dunque delle location alternative per i mercatini. “Secondo noi tali mercatini devono essere posizionati nelle varie piazze della città ( Vittorio Veneto, piazzetta Sansone, Piazza Falcone e Borsellino, Piazza Bagni, S. Pietro) coinvolgendo la consulta dei commercianti. Cosi facendo – concludono gli attivisti – si diffonde la magia del Natale in tutto il territorio incentivando l’economia locale. Non tenere in considerazione la consulta dei commercianti è un’ulteriore beffa nei loro confronti e dimostra che la politica preferisce arroccarsi dietro la proprie posizioni senza ascoltare le esigenze reali dei commercianti”.