Pagani. Forum dei Giovani, Carrara replica all’assessore Pisani

Riceviamo e pubblichiamo la replica dell’ex presidente del Forum dei Giovani, Nicola Carrara, all’assessore Carmela Pisani.

Conncetivia voucher 2,5

“Rispondo alla missiva pubblicata dall’assessore Carmela Pisani in cui ha operato dei riferimenti puntuali alla mia persona. Sono, per questo motivo, obbligato a risponderLe anche per chiarire alcuni aspetti che non rappresentano la realtà dei fatti.
Il mio intervento ( che avrei volentieri evitato se solo fossi riuscito ad incontrala) era semplicemente finalizzato a prospettare l’unica soluzione possibile, nonché la più logica e naturalmente conseguente relativa al commissariamento del Forum dei Giovani di Pagani.
L’assessore saprà che in riferimento a quanto non disciplinato dallo statuto del forum, opera un rinvio allo statuto comunale e/o al T.U.E.L.
Di conseguenza, dopo le dimissioni degli organi che lo componevano, il Comune di Pagani era obbligato a commissariare il Forum, creando le condizioni per un regolare rinnovamento del direttivo.

Mi duole dover puntualizzare che quanto dichiarato dall’assessore evidenzia, purtroppo, disinformazione, imprecisione ed incompletezza espositiva.
Per dovere di cronaca La informo che le dimissioni degli organi che componevano il Forum dei Giovani sono giunte a causa di una forte demotivazione degli stessi, conseguente ad uno spoglio e ad una negazione dell’identità e della dignità dello stesso, dovuto alla totale privazione di strutture, mezzi e considerazione (operazione effettuata dai commissari prefettizi ed a cui avrebbe dovuto rimediare, subito dopo l’insediamento, la nuova giunta per ripristinare la legalità andata in frantumi).
La conseguenza di quanto esposto ha, inevitabilmente, determinato una giustificata demotivazione in capo ai giovani, che sono stati letteralmente abbandonati dall’amministrazione. Questa è la motivazione dell’inesistenza del tesseramento.

L’attuale avviso pubblico per l’elezione del direttivo del Forum fa riferimento all’art. 37 dello statuto comunale , il quale riconosce lo stesso quale organismo di partecipazione alla vita ed alle istituzioni democratiche.
Faccio presente che è stato omesso il secondo comma dell’articolo stesso che recita “Il regolamento ne specifica i compiti, i poteri e le modalità di elezione dei suoi organi sociali” .
Evidenzio la circostanza che nel bando non è presente l’indicazione del riferimento parziale all’articolo , cioè solo al primo comma ( come sarebbe dovuto avvenire) ma si parla solo genericamente dell’art. 37, omettendo completamente il secondo comma.
Se esiste una regolamentazione, del tutto conforme alla normativa europea di riferimento, perchè considerarla inadeguata e ferma agli anni della costituzione?
Tale affermazione risulta totalmente priva di cognizione di causa.

A questo punto sono obbligato ad operare un riferimento preciso e puntuale che giustifichi le affermazioni appena citate: lo statuto del Forum dei Giovani di Pagani, disponibile sul sito istituzionale del comune, è conforme al Libro Bianco della Commissione Europea sulle Politiche Giovanili nonché alla Risoluzione del Consiglio d’Europa del 2003( ad onor di cronaca faccio presente che nel bando si fa riferimento alla Carta d’informazione della Gioventù Europea di Bratislava del 2004. Tale documento non si riferisce al Forum dei Giovani bensì all’Informa Giovani. Le faccio presente che c’è una differenza tra i due).
In riferimento a quanto da lei dichiarato nella sua missiva relativo all’innalzamento dei limiti di età, le comunico che tale modifica fu apportata proprio per adeguare il Forum dei Giovani alle ultime direttive Europee. Ma le dico di più: lo statuto non solo è conforme alle direttive emanate nel periodo in cui avvennero le modifiche, ma anche all’ultima direttiva Regionale, pubblicata sul BURC del 05/01/2009 , data successiva alla modifica.
Se non conosce queste normativa, la facilito nell’informarLa che il libro bianco della Commissione Europea parla di Giovani fino al 35° anno di età. La modifica di cui Lei ha parlato, di innalzamento di limiti di età, si ferma a 33 anni.

Inoltre tengo a precisare che la mia carica di Presidente, relativa al secondo mandato, non è stata, come Lei ha riferito, un soggiornare in quanto al termine del mio primo mandato avrei voluto qualcun altro alla guida del Forum, ma per capacità e determinazione riconosciutemi sono stato scelto plebiscitariamente anche per il secondo mandato.
Inoltre, calcoli alla mano, avrei potuto rimanere anche per il terzo mandato, ma l’attaccamento alla poltrona non è una prerogativa che mi appartiene ( altrimenti non mi sarei autosospeso dalla carica per candidarmi alle elezioni provinciali, non crede?).
La informo ,inoltre, che lo Statuto del Forum dei Giovani di Pagani è stato un modello per la nascita di numerosi altri statuti di Forum della Provincia di Salerno.
Ancora L’affermazione, poco felice, dell’Assessore “aggiungerei senza evidenti risultati” riferito alla Presidenza del sottoscritto, evidenzia importanti vuoti informativi a suo carico. Tali dichiarazioni puntano ad annullare un faticoso, importante e lungo lavoro del sottoscritto in qualità di Presidente del Forum.
Il Presidente Nicola Carrara, insieme ad altri, ha dato vita al Forum Provinciale della Gioventù.

Ancora, sono riuscito a calamitare ,al fine della collaborazione, diverse decine di forum della Campania (in linea con i principi guida delle Direttive Europee) dando vita alla manifestazione “Forum League” nel 2009 con finale giocata allo Stadio Marcello Torre( conosce questo luogo?)
Inoltre sono riuscito ad accedere a fondi Provinciali e Regionali per le attività Giovanili della mia Città: non le dice niente la manifestazione “Arte&Sapori” o “GiovanInArte 1° e 2° ediz.”? Sono state svolte in collaborazione con una ventina di associazioni di mezza provincia di Salerno;
Ha mai sentito parlare del Premio Nazionale GiovaneLettura e Giovani Autori… Crescono, con il patrocinio della Provincia di Salerno?Vi partecipavano tutte le scuole di ordine e grado e per molti anni (in cui ero alla Presidenza ) la direttrice del Premio fu la Dott.ssa Notarbartolo ,scrittrice ed organizzatrice del Premio Elsa Morante. La conosce?
Le dico, molto francamente, che non ho intenzione di mettermi ad elencare tutte le attività svolte quando ero alla Presidenza del Forum ( e le assicuro che sono tante), questo lo avrebbe dovuto fare Lei prima di procedere ad insinuazioni che determinano una falsa percezione della realtà.
Le dico solo, per rendere l’idea, che alcuni membri della commissione consiliare sulle Politiche Giovanili del Comune di Pagani, riconoscendo l’enorme lavoro fatto sul territorio, proposero di aumentare i fondi destinati al Forum dei Giovani.

La circostanza che abbia sprecato tempo e risorse, come da lei dichiarato, fa si che io chieda , a gran voce, la rimozione dalla carica che ricopre con la speranza che altri tra cui Giovani, Gruppi Consiliari e Varie Associazioni sul territorio, possano dare ancora più forza a questa voce.
Resto dell’idea che per tutelare l’Istituzione Forum dei Giovani da eventuali macchie generate da brogli elettorali (facilmente verificabili date le modalità di voto) e da un eventuale susseguirsi di ricorsi che possono portare alla totale stasi (come già accaduto in altri Comuni Campani), Chiedo che non si perda ulteriore tempo e si proceda all’immediato commissariamento , per i prossimi 18 mesi, (tempo minimo utile) del Forum dei Giovani.
Nicola Carrara”