Angri. Stop ai botti

 

Il Sindaco Cosimo Ferraioli ha firmato l’ordinanza con la quale vieta l’utilizzo di petardi e fuochi d’artificio nelle giornate del 31 dicembre 2015 e del 1 gennaio 2016.

La decisione di vietare i fuochi d’artificio è stata ritenuta necessaria in quanto è causa di disagio ed oggetto di lamentele da parte di molti cittadini, per l’uso spesso incontrollato di tali artifici e senza l’adozione delle minime precauzioni atte ad evitare pericoli e danni, diretti ed indiretti, all’integrità fisica delle persone e degli animali ed all’ambiente.

L’ordinanza si estende a tutto il territorio comunale e la violazione comporta l’applicazione di una sanzione amministrativa pecuniaria da euro 25.00 ad euro 500.00, delle violazioni commesse dai minori risponderanno coloro i quali sono tenuti alla loro sorveglianza.

Nei giorni indicati sarà vietato:

· l’accensione, il lancio e lo sparo di fuochi d’artificio, mortaretti, petardi in luogo pubblico;

· l’utilizzo di fuochi pirotecnici, non posti in libera vendita, nei luoghi privati, senza la licenza di cui all’art. 57 del TULPS;

· l’utilizzo di fuochi pirotecnici, non posti in libera vendita, nei luoghi privati, senza rispettare le istruzioni per l’uso stabilite sulle etichette;

·  la vendita di qualsiasi tipo di fuoco pirotecnico ai minori di anni 18.