Angri. Terreno ceduto al ProfAgri, giallo sulla proprietà

Terreno ceduto in comodato d’uso dal Comune al ProfAgri, scoppia il caso.

Il fondo di via Alveo Sant’Alfonso, infatti, non risulterebbe di proprietà dell’Ente Comune, che dovrebbe acquisirlo perché frutto di una  cessione per lottizzazione. La procedura, però, non sarebbe stata ancora conclusa.

Il caso è stato reso pubblico, ieri mattina, durante la conferenza stampa di presentazione del protocollo d’intesa tra Comune e ProfAgri, da alcuni cittadini che hanno puntato i riflettori sulla presenza di rifiuti nell’area.

Nel luglio dello scorso anno, il sindaco Cosimo Ferraioli ordinò ai titolari del  terreno  di presentare un piano di lavoro a firma di un tecnico abilitato finalizzato alla bonifica del sito dagli scarti di demolizione edilizia derivanti da alcuni scavi. In seguito all’ordinanza era scattato anche un ricorso al Tar.

Il sindaco minimizza e chiarisce che nonostante   l’iter non sia stato ancora portato a termine il Comune dispone già dell’area.