Inaugurato il centro immunotrasfusionale per i prelievi dei donatori di sangue

Inaugurato il centro immunotrasfusionale per i prelievi dei donatori di sangue.
Il sindaco Vincenzo Servalli e il direttore sanitario del nosocomio cavese, Vincenzo De Paola, alla presenza del responsabile del servizio dell’Azienda Ospedaliera Universitaria, Ruggi d’Aragona, Ferdinando Annarumma e del direttore del’Avis Salerno, Luigi Amaroso, hanno inaugurato il nuovo servizio presso il Santa Maria Incoronata dell’Olmo, che permetterà ai donatori cavesi e non solo, di poter effettuare i prelievi senza doversi recare in altre sedi fuori città.

L’attività del Centro Immunostrafusionale è funzionale anche ai reparti di chirurgia, ortopedia e medicina dell’ospedale cavese che potranno beneficiare delle necessità di sangue. Il centro, che si avvale di tre postazioni e di un’area di attesa e di ristoro sarà operativo per il momento ogni quindici giorni, le prenotazioni possono essere effettuate ai numeri 089 244600, 3408380197 o presso il CUP dell’ospedale cavese.

Donazione è anche prevenzione. Il donatore ha infatti la possibilità di tenere sempre sotto controllo e di conoscere il proprio organismo e di vivere con maggiore tranquillità, sapendo che una buona diagnosi precoce gli eviterà l’aggravarsi di eventuali disturbi latenti