Club Privè per gay, nei registri i nomi dei soci

Nei registri nelle mani degli inquirenti i nomi dei clienti del club privè per gay che è stato scoperto dagli agenti di polizia nella città di Pompei. Nel sotterraneo del club, che si trova alle spalle del Santuario, in via Astolelle, c’erano le stanze che ospitavano gli incontri hot. Alle pareti maxi schermi che proiettavano film porno. Nell’alcova centinaia di preservativi.

Gli agenti stanno indagando per verificare se il club sia una copertura per un giro di prostituzione e se siano coinvolti minorenni.

I poliziotti hanno sequestrato i registri dei soci in cui figurano professionisti della zona vesuviana e costiera.

Agro24Spot