Pomodoro San Marzano. Noi con Salvini: “Ennesimo attacco all’economia italiana”

Mariano Falcone di Noi con Salvini in difesa del pomodro San Marzano.

“A luglio denunciammo l’attacco alla nostra economia lattiero – casearia con il latte in polvere imposto da Bruxelles; in seguito fu la volta delle vongole, adesso tocca al pomodoro San Marzano – dichiara il segretario provinciale di Noi Con Salvini -. Stavolta si è arrivati al colmo, Bruxelles afferma che la varietà di pomodoro San Marzano può essere coltivata fuori dalla zona geografica delimitata. Le parole choc sono del Commissario europeo all’Agricoltura Phil Hogan che ha risposto ad un’interrogazione dell’europarlamentare Mara Bizzotto della LEGA NORD – Noi con Salvini. Questa è l’ennesima prova di un’Europa che crea norme che tutelano altri non certamente noi, infatti è noto a tutti come il Belgio sia il paese tra i meno assolati dell’Europa e quindi inadatto alla coltura del pomodoro che predilige il sole ed il caldo. Ed il governo di Renzi in tutto questo che fa? Distruggono il nostro nome, creato in centinaia di anni di lavoro e che ci è valso una qualità che ci invidiano in tutto il mondo”.