Angri. Ivan Lanzione: “Nel palazzo si pensa alla distribuzione di prebende”

All’esito della rimodulazione della giunta comunale operata dal sindaco Cosimo Ferraioli interviene il consigliere comunale Ivan Lanzione il quale con una nota stampa dichiara:

“Il sindaco Ferraioli ha commesso un grave errore politico nel non coinvolgere il partito di Fratelli d’Italia – AN e Lista civica Insieme Miglioriamo la nostra città, nell’ennesimo ed inutile riassetto della Giunta e per cui per quanto mi riguarda si assumerà la responsabilità del suo operato. Mi sento lontano da questo modo di amministrare senza rispetto e del tutto sconclusionato, fatto di continui cambiamenti, dirigenti che vanno e vengono, con continue rimodulazioni di deleghe, incomprensibili revoche di assessori e nuove nomine senza criterio se non la soddisfazione di qualche povera aspettativa personale.

La città langue in un crescente torpore e nel palazzo si pensa alla distribuzione di prebende!
I presupposti del cambiamento che era stato annunciato sono stati totalmente disattesi ed in pochi mesi il messaggio che viene fuori è quello di un caos completo della macchina amministrativa senza dar cenno al sia pur minimo segno di discontinuità amministrativa.

Mi sento come consigliere dalla parte dei cittadini e per garantire i cittadini prendo le distanze da questo modo di intendere la politica e già dal prossimo consiglio comunale mi dichiarerò indipendente.
Mi impegnerò in Fratelli d’Italia – AN di concerto con tutto il movimento civico Insieme – miglioriamo la nostra città per ricompattare tutta quella parte moderata e di centro destra cittadino che appare sempre sconfortata e delusa da questi giochi di poltroncine”.