“Microclima. Miglioriamo l’aria che respiriamo nelle nostre case e nelle scuole”, convegno a Pagani

“Microclima. Miglioriamo l’aria che respiriamo nelle nostre case e nelle scuole”. E’ questo il titolo dell’interessante convegno organizzato dal Lions Club Nocera ed Agro guidato dal Governatore Antonio Fuscaldo per il prossimo sabato 19 marzo. L’incontro, che si propone come momento di riflessione significativo sulle problematiche che riguardano il nostro futuro come cittadini e come abitanti del pianeta Terra, si terrà alle ore 10, presso la pinacoteca “T. Fusco” dell’auditorium piazza Sant’Alfonso a Pagani.

D’altra parte, lo stesso motto dell’ International Association of Lions Clubs recita “Insieme in armonia e umiltà, per un mondo migliore”, esattamente in linea col tema di questo nuovo appuntamento, che ben si integra nel programma delle diverse iniziative portate avanti nel corso dell’anno. La manifestazione prenderà il via con l’introduzione e i saluti del presidente del “Lions Club Nocera ed Agro” avv. Gennaro Improta.

A moderare il dibattito sarà la dott.ssa Antonietta Cervo, pediatra di famiglia Asl Sa, componente del direttivo nazionale S.I.M.A. e consigliere del sodalizio. Subito dopo i saluti si procederà con l’intervento della dott.ssa Ida Campitelli, supporto alla ricerca – Inail Avellino, che porrà l’accento sull’importanza delle agenzie formative in questo processo. “Misuriamo la scuola”: è questo il titolo dell’intervento nel quale la Campitelli parlerà di come educare i giovani studenti a “prendersi cura del proprio luogo di lavoro” come formula di prevenzione verso una futura coscienza della propria sicurezza sul luogo di lavoro e nei luoghi di vita. L’esperienza di due anni di progetto”. Il dott. Michele Del Gaudio, ricercatore – U.O.T. Verifica Certificazione e Ricerca Inail Avellino si soffermerà, invece, sugli aspetti più tecnici con una relazione dal titolo “Qualità dell’aria e confort termico nelle aule scolastiche”. Le condizioni termiche delle aule scolastiche sono spesso insoddisfacenti a causa di errori progettuali e cattiva gestione degli impianti. In assenza di adeguata ventilazione, l’elevato affollamento favorisce, inoltre, il rapido deterioramento della qualità dell’aria. Queste situazioni possono contribuire a rendere l’aula non confortevole rendendo gli alunni più sensibili alla diffusione di malattie ed abbassando il loro livello di attenzione.

A concludere il convegno un intervento del dott. Maria Mandara, dell’O.R.L. Pompei, sulle nuove prospettive per la prevenzione, ovvero la “Halo Terapia”. I saluti finali sono affidati alla presidente della zona 18 avv. Lucia Mancusi.