Scafati in Movimento prepara un dossier per la commissione di accesso

L’associazione Scafati in Movimento sta preparando un corposo dossier da presentare alla commissione di acceso che a breve si dovrebbe insediare al Comune.

“La notizia dell’arrivo di una commissione inviata dalla Prefettura sembra quasi certa e se dovesse tardare presenteremo il nostro dossier alla Procura della Repubblica – si legge in una nota -. Abbiamo messo sotto la lente alcune concessioni edilizie rilasciate in modo “dubbio” e forse alcuni abusi edilizi di cui sembra non importare a nessuno. In varie zone della nostra città sono spuntati capannoni (qualcuno li ama anche definire “serre, avanserre o luoghi funzionali alle attività agricole” ) dal centro (corso Trieste, ad esempio ) alla periferia (via Ortalonga, ad esempio) sono in atto vari abusi edilizi, senza trascurare che in città sono state rilasciate varie concessioni in merito alle quali nutriamo numerosi dubbi sulla congruenza con lo strumento urbanistico in vigore. La documentazione sarà consegnata alla commissione o al massimo entro un mese in Procura. Nel frattempo ci chiediamo la politica eletta dai cittadini al ruolo di controllo (opposizione o minoranza come la si vuol definire) dove é e dove effettua il suo ruolo. PD e FDI sanno dove si trovano via Ortalonga o via Catalano o via Nappi o via Tricino? Si facciano un giro per il territorio e ne vedranno delle belle soprattutto in qualche traversa”.