Strada Statale 268 discarica. Sindaci pronti a creare un fronte comune

Non bastano gli autovelox a rendere più sicura la Statale 268. I sindaci del comprensorio vesuviano chiedono maggiori controlli soprattutto per quanto riguarda gli sversamenti fuorilegge di rifiuti ai lati delle carreggiate da Somma Vesuviana fino ad Angri.

Scenari di degrado si materializzano agli automobilisti: rifiuti sparsi ai bordi dei guardrail, agli sbocchi delle rampe di accesso all’arteria, nelle conche di terreno che avvolgono la strada anche sulle carreggiate. Una vera e propria discarica orizzontale che si estende per decine di chilometri. Condizioni che hanno spinto il sindaco di Terzigno, Francesco Ranieri, a scrivere una lettera ai vertici dell’Anas.

Ranieri, secondo quanto riportato dal quotidiano Metropolis, prova a creare un fronte comune tra tutti i sindaci dell’area vesuviana per chiedere con rapidità interventi di rimozione della spazzatura e di controllo dell’intera strada. Il sindaco di Ottaviano, Capasso, invoca l’installazione delle telecamere di videosorveglianza per porre rimedio allo scempio.