Angri. Amianto pericolosamente riverso a terra a Fondo Badia

Discarica a cielo aperto. Il sito è quello di Fondo Badia dove fino a qualche anno fa sorgevano i prefabbricati post sisma del 1980. Riverso a terra da mesi nonostante le segnalazioni c’è amianto sbriciolato. A fare l’ennesima e accorata denuncia l’ex consigliere comunale Alfonso Scoppa che dal suo profilo social mostra il pericoloso materiale esposto pericolosamente alle intemperie.

“Il deposito di amianto lo segnalai tempo addietro – scrive Scoppa – ma insomma non è tollerabile. Tra l’altro segnalo che è sgretolato e sta li da oltre 2 mesi. Sconcerto totale”. La città intanto continua a essere una grande pattumiera con la totale assenza degli operatori ecologici, deficitaria la situazione dello spazzamento nelle strade periferiche.

Luciano Verdoliva