Criniera, tre assoluzioni e una condanna

Processo Criniera, arrivano le prime sentenze emesse dal Gup Indinnimeo al termine dell’udienza preliminare.
L’ex presidente della società del Comune di Pagani, poi dichiarata fallita, l’avvocato Giovanni Pandolfi Elettrico, difeso dall’avvocato Guglielmo Scarlato, è stato escluso dalle contestazioni per l’affidamento dei parcheggi alla moglie di Michele Petrosino D’Auria, titolare della società “New Service”.Il pm della procura antimafia di Salerno, Vincenzo Montemurro, aveva chiesto la condanna a tre anni e sei mesi.

Assolti anche Luigi Terracciano di Brusciano e Michele Ruggiero, difeso dall’avvocato Massimo Ancarola.

L’ex collaboratore di giustizia Prisco Ceruso, invece, è stato condannato a due anni e otto mesi dal Gup a fronte di una richiesta di condanna di un anno e mezzo di reclusione.