Il Comune di Pagani esce dal Consorzio di Bacino SA1, Bottone convoca i vertici

Da anni si parla dell’imminente fuoriuscita del Comune di Pagani dal Consorzio di Bacino Salerno 1, ma ora – stando a quanto riferisce il sindaco Salvatore Bottone – il divorzio sarebbe imminente. A breve potrebbero registrarsi importanti novità sul fronte della gestione del servizio di igiene urbana. I rapporti tra Comune e Consorzio sono sempre stati conflittuali, e nelle ultime settimane si sarebbero registrati nuovi scontri.

“Ho convocato il commissario Siani, ci vedremo entro dieci giorni per mettere in campo le procedure per l’uscita definitiva del Comune dal Consorzio di Bacino Sa1 – ha dichiarato Bottone -. Ci sono i presupposti per poterlo fare, la legge ce lo consente. Finalmente, abbiamo una idea di piano industriale che è stato elaborato dagli uffici e tra qualche giorno iscuteremo della esternalizzazione del servizio”.

L’amministrazione, dunque, accelera sull’affidamento ai privati. “La legge regionale prevede la costituzioe di Ato e sub ambiti distrettuali, dobbiamo costituire piano d’ambito, ma nel frattempo c’è la possiilità di affidare il servizio ad una soscietà esterna. Nel momento in cui i Sad (sub ambiti distrettuali) saranno costituiti e sarà indetta la gara per l’attribuzione del servizio ad un’altra struttura rescidentermo il contratto con la ditta esterna”.

Tiziana Zurro