Cava. Il bilancio dell’assessore al lavoro

L’Assessore alle Politiche Sociali, al Lavoro e alla Formazione, Autilia Avagliano, ha presentato questa mattina, sabato 25 giugno, il bilancio di un anno di attività.

Conncetivia voucher 2,5

Presenti, il Sindaco Vincenzo Servalli, il Vicesindaco, Nunzio Senatore, l’Assessore all’Istruzione, Paola Moschillo, la Presidente della Commissione Politiche Sociali e Sanità, Paola Landi ed i Consiglieri comunali, Marisa Biroccino e Francesco Manzo.
“E’ stato un anno di attività intenso – afferma il Sindaco Servalli – di un gruppo di assessori che sta lavorando e producendo tanto. La scelta di aver affidato questo assessorato molto delicato ad un assessore tecnico quale Autilia Avagliano, credo sia stata felice. Basta leggere i numeri per rendersene conto. Ovviamente c’è tanto da fare e siamo sempre “work in progress”, con la convinzione di migliorare per il bene della città e dei nostri concittadini”.

Il lavoro dell’Assessore alle Politiche Sociali, al Lavoro e alla Formazione, proprio per le peculiarità che lo distinguono, svolge le proprie attività in stretta sinergia con tutti gli altri assessori, da Paola Moschillo, Istruzione e Politiche Giovanili, Nunzio Senatore, Ambiente e Manutenzione, Enrico Bastolla, Lavori Pubblici e una forte collaborazione, ai fini della buona riuscita dei progetti ideati, è stata anche quella con i Presidenti della Commissione Pari Opportunità, Fortunata Sorrentino e della Commissione Sanità e Politiche Sociali, Paola Landi, oltre quella con i Consiglieri comunali, Anna Padovano Sorrentino, Enrico Farano e Luca Narbone.
“Il lavoro svolto in questo primo anno – afferma l’Assessore alle Politiche Sociali, Autilia Avagliano – lo sottoponiamo al giudizio dei cittadini con la convinzione di aver operato, pur nelle grandi difficoltà che i Comuni sono costretti ad affrontare, soprattutto per la ristrettezza di risorse, con grande impegno e portando a casa grandi risultati, grazie anche alla collaborazione degli uffici, dirigenti e funzionari. Abbiamo operato guardando al problema, senza alcuna distinzione di nessun tipo ed aperti ad ogni utile contributo da parte di chi ritiene di impegnarsi per la nostra comunità”.

Tra le numerose attività, dal Comune ricordano:
Adesione del Comune di Cava de’ Tirreni al progetto della Regione Campania sulla donazione di organi; Assistenza domiciliare integrata; Centri sociali polifunzionali per persone con disabilità, Centro diurno integrato; Assistenza residenziale disabili gravi; Casa alloggio per disabili psichici; Adesione al progetto sullo studio dei comportamenti, abitudini e scelte alimentari in età pediatrica; Sostegno progetto melanoma a cura della Fondazione Ant; Prevenzione nelle scuole in tema di alcol, droga e fumo; Tavoli di lavoro per l’inclusione scolastica; Sostegno al Corso di II livello per l’istruzione degli adulti a cura dell’IIS Della Corte Vanvitelli; Sostegno al progetto B&B Like your home, che ha portato alla creazione di due bed & breakfast gestiti da persone con disabilità; Convegno sul “Dopo di Noi”; Progetto regionale Garanzia Giovani, Sussidi e servizi Inps per anziani e persone con disabilità; Intervento per realizzazione nuova ludoteca comunale; Recupero fondi regionali per riapertura Centro servizi per la Famiglia; Completamento lavoro “Woman in Job”;