Angri – Sant’Antonio Abate. Degrado e rifiuti all’esterno della Certosa. L’appello

L’altra faccia della Certosa di San Giacomo. Rifiuti e carcasse di animali morti da anni non vengono rimossi dal vecchio rudere. Sono sollecite e continue le segnalazioni. Gli abitanti, adesso, hanno posto pubblicamente l’attenzione sull’avanzato stato di degrado all’esterno della storica Grangia, sulla Via Dei Goti tra Angri e Sant’Antonio Abate. Un accorato appello ai responsabili delle amministrazioni comunali di Angri e Sant’Antonio Abate.

“E’una tristezza io ci abito e sono così dispiaciuta che nessuno può vedere ciò che vedo io – dice la signora S. – ci sono animali morti all’interno qualcuno, anzi un gattino è vivo ancora, gli do da mangiare io per farlo sopravvivere in quello inferno. Ci sono gatti in avanzato stato di decomposizione, una puzza e nauseabonda per non parlare della vasta gamma d’immondizia di ogni genere e provenienza che ha quasi raggiunto la strada. La mia voce è piccola e le mie parole non vengono ascoltate.”