Gori, il 50% dei paganesi non paga. Ecco come mettersi in regola

Gori, record di morosi a Pagani. Con il 50% di cittadini non in regola con i pagamenti Pagani conquista il triste primato nella classifica stilata dalla società che gestisce il servizio idrico.

Per invogliare gli utenti a regolarizzare la loro posizione ed evitare i distacchi della fornitura idrica, i vertici Gori e l’amministrazione comunale hanno lanciato un nuovo appello alla cittadinanza.

In base all’accordo tra Gori e Comune, “fino al 30 settembre 2016 sarà concessa la voltura delle utenze e la sostituzione/installazione del misuratore senza il pagamento di alcun onere e la sottoscrizione di regolari contratti di fornitura, con facilitazioni, per coloro che non ne sono dotati, Inoltre, in tale periodo, nel corso del quale Gori si impegna a sospendere distacco della fornitura idrica per morosità, sarà concessa la possibilità a coloro non in regola con i pagamenti di sottoscrivere appositi piani di rateizzo.

I moduli per la regolarizzazione sono disponibili da oggi presso il Comune di Pagani (Ufficio Relazioni con il Pubblico – Piano Terra – Piazza D’Arezzo), lo sportello GORI di Nocera Inferiore in Via Napoli, 55, sul sito del Comune di Pagani e saranno consegnati anche dal personale GORI preposto alla lettura dei misuratori.

Tali moduli, compilati in ogni parte, potranno essere trasferiti a GORI tramite lo sportello di Nocera Inferiore, l’URP del Comune di Pagani (martedì e mercoledì dalle 09:00 alle 13:00 e giovedì dalle 16:30 alle 18.30), inviati a mezzo mail a sportellotelefonico@goriacqua.com o via fax al numero 081 7884560, oppure consegnati al personale preposto alla lettura.

Le informazioni relative alla regolarizzazione saranno divulgate anche attraverso manifesti e locandine affissi su tutto il territorio comunale.

“Questo accordo – spiega il sindaco di Pagani, Salvatore Bottone – si pone come principale obiettivo evitare il distacco dell’acqua a coloro che hanno posizioni debitorie nei confronti della GORI. In particolar modo, favorendo la regolarizzazione in particolare di coloro che vivono disagi economici. Un obiettivo, quello che raggiunto con l’accordo ufficializzato questa mattina, frutto di una lunga trattativa con la GORI grazie alla quale si procederà alla risoluzione di numerosi problemi. Ringrazio la GORI, nelle persone del Presidente Michele Di Natale e dell’Amministratore Delegato, Claudio Cosentino, per aver dato la possibilità che personale qualificato sia a disposizione della mia città a Palazzo San Carlo al fine di accogliere, guidare e compilare l’apposita modulistica. Infine, ringrazio l’ingegnere Vittorio Cuciniello, responsabile commerciale, per la preziosa collaborazione prestata in questi mesi e grazie alla quale siamo giunti oggi a questo incontro”.

“Il nostro obiettivo – aggiunge il presidente di GORI, Michele Di Natale – è quello di porre definitivamente fine ad una situazione che si protrae ormai da troppo tempo. Ringraziamo l’amministrazione comunale per la collaborazione e siamo certi che il buon senso prevalga, soprattutto nel rispetto di coloro che pagano regolarmente per il servizio che ricevono”.

Durante la conferenza stampa il sindaco Salvatore Bottone ha annunciato anche l’imminente avvio di alcuni interventi sulla rete idrica che interesseranno la I e la II traversa Fontana e via Leopardi