Sarno, borse lavoro pagate con i soldi degli stipendi del sindaco e della giunta

Sarno, borse lavoro pagate con i soldi degli stipendi del sindaco e della giunta comunale. Via libera del Comune

“Si tratta di una misura per aiutare le persone disagiate a basso reddito a inserirsi nel mondo del lavoro. La partecipazione alle borse lavoro, sarà possibile grazie all’utilizzo dei soldi risparmiati con gli stipendi del sindaco e della giunta comunale – dichiara il sindaco Giuseppe Canfora -. Si realizza così un’esperienza lavorativa e formativa capace di supportare i borsisti a inserirsi nel mercato del lavoro. La borsa lavoro diviene, quindi, uno strumento per contrastare il disagio economico e sociale di tante persone che vivono in una situazione di grave indigenza. Stiamo cercando con determinazione di uscire da una pura logica di assistenzialismo”.