Un Fondo di Garanzia per il turismo in Campania: la proposta di legge di Enzo Maraio

Parte da un dato oggettivo, l’aumento della presenza di turisti in Campania registrata nel 2015, la proposta di legge redatta dal consigliere regionale Enzo Maraio in quota PSI, depositata lo scorso 4 ottobre e assegnata alle commissioni competenti nel corso del Consiglio regionale di ieri, per l’istituzione di un fondo regionale di garanzia a sostegno delle imprese turistiche, alberghiere, extra alberghiere e turistico ricettive.

Conncetivia voucher 2,5

“In 18milioni sono stati in Campania, nel 2015. La regione cresce come meta turistica – osserva Enzo Maraio a commento della Proposta di Legge – Un dato che parla chiaro su come i nostri territori riescano ad attrarre. E’ giunto il tempo di creare le condizioni per una concreta opera di rilancio ed al tempo stesso ci sia un trampolino per le imprese del settore”.

Sei sono i punti della proposta: l’istituzione di un fondo relativo ai regimi di aiuto per le piccole e medie imprese; disciplinare gli interventi di aiuto della Regione nel settore turistico; promuovere l’innovazione; accrescere l’integrazione produttiva del sistema turistico secondo i principi della filiera; favorire la crescita di nuove imprese locali, valorizzandone l’innovazione; accrescere e qualificare le presenze turistiche nel Mezzogiorno con mirate azioni di marketing.

Secondo quanto definito nel tracciato normativo dal consigliere Maraio, gli aiuti concessi – sul modello di quanto già accaduto in altre regioni italiane – dovrebbero riguardare le nuove iniziative, gli ampliamenti, gli ammodernamenti e/o ristrutturazioni e le riattivazioni. Due sarebbero le forme di aiuto previste: i contributi in conto capitale ed i contributi in conto interessi.