Boscoreale. 4 novembre, celebrazioni in piazza Pace

E’ stata celebrata stamattina in piazza Pace la Giornata dell’Unità Nazionale e la Festa delle Forze Armate, ricorrenza legata alle commemorazioni istituzionali che evocano la vittoriosa conclusione della Prima Guerra Mondiale, il 4 novembre 1918.

Alla presenza di autorità civili e militari, e di una folta rappresentanza di alunni delle scuole cittadine, il sindaco Giuseppe Balzano, ha depositato una corona d’alloro al monumento dedicato ai caduti di tutte le guerre, e tenuto un discorso commemorativo.

Il Sindaco, nel ripercorrere la storica vittoria del Regio Esercito, al comando del generale Armando Diaz, ricordando le tante “Giovani vite non vissute e perite in guerra, che con il loro sacrificio hanno reso possibile la costruzione del nostro Stato repubblicano, con le sue istituzioni democratiche, per garantire libertà e progresso sociale ed economico”, rivolto agli alunni delle scuole presenti li ha invitati a riflettere sul significato della giornata, spronandoli a “Non dimenticare, a conoscere la storia per meglio interpretare il presente e programmare il futuro”, e spiegando che “Deve venire dalle nuove generazioni lo spirito per la rinascita di questo Paese, con il contributo delle famiglie e delle scuole”.

Non è mancato, poi, un passaggio sull’attuale situazione sociale ed economica che vive l’Italia, riflettendo sul fatto che “Oggi siamo coinvolti e testimoni di due grandi fenomeni sociali: da una parte le difficoltà delle nostre famiglie che non hanno più mezzi economici per vivere, e rispetto alle quali i governi devono trovare soluzioni atte a garantire a tutti un’esistenza dignitosa; dall’altra l’emigrazione, l’accoglienza, la collaborazione, la solidarietà, il rispetto reciproco”, auspicando che “Si riesca a costruire una società in cui, accanto al miglioramento delle condizioni economiche delle nostre famiglie, avvengano l’integrazione e l’accoglienza, senza emarginazione, senza discriminazione di razza, di sesso, di colore della pelle”.

Terminando il suo intervento, il sindaco Giuseppe Balzano ha rivolto un pensiero “A tutte le donne e gli uomini delle Forze Armate, cui vanno la nostra ammirazione e riconoscenza, che costituiscono in ogni circostanza un esempio di efficienza e grande professionalità, ampiamente riconosciuta in tutto il mondo, a garanzia e tutela della sicurezza internazionale e per il quotidiano impegno profuso per assicurare, anche nelle strade di questa città, la pacifica convivenza dei cittadini e l’esercizio delle libertà democratiche”.