Neonata colpita da meningite

Una neonata è stata colpita da meningite. La piccola, figlia di una giovane coppia di Santa Marina, è giunta presso il pronto soccorso dell’ospedale di Sapri ed è stata trasferita presso il reparto di terapia intensiva neonatale.

La piccola è nata con taglio cesareo il ventinove ottobre e dopo cinque giorni la bambina, insieme alla madre, è stata dimessa.

Sabato scorso, a ventuno giorni dalla nascita, la bimba – secondo quanto riporta Il Mattino – ha iniziato a dare segni di insofferenza. Nel corso della giornata le sue condizioni sono peggiorate fino a mostrare difficoltà di respirazione. Intorno alle diciannove è stata portata d’urgenza presso l’ospedale dell’Immacolata di Sapri. Per stabilizzarla è stata necessaria una terapia intensiva di antibiotici e cortisoni. In serata è stata ricoverata presso l’ospedale di Battipaglia.

La piccola ha contratto una meningite da streptococco beta emolitico di tipo «B». Si tratta di un’infezione che si trasmette da madre in figlio e colpisce i neonati. Per combatterla non esiste un vaccino, ma è possibile evitarla attraverso la prevenzione. Per questo motivo sulle donne in gravidanza al nono mese viene eseguito un tampone vaginale e rettale. Chi è stato a contatto con la piccola dunque non è stato contaminato.