Tappa paganese per la delegazione regionale del Forum dei Giovani

Tappa paganese per la delegazione regionale del Forum dei Giovani. Si terrà sabato 12 novembre alle ore 17 presso l’Auditorium Sant’Alfonso Maria De Liguori il convegno “Costruire il futuro. Nuove politiche per i giovani”, promosso dal Forum dei Giovani di Pagani in collaborazione con il comune di Pagani. Un’occasione straordinaria per i giovani del territorio e per tutta la cittadinanza. Scopo dell’evento promuovere le politiche giovanili e imprimere una nuova prospettiva di imprenditorialità dal basso.

«La tappa paganese del Forum regionale è una grande occasione per il nostro territorio- spiegano i consiglieri del Forum-. Da un’idea può partire un grande progetto, si pensi da un laboratorio di idee. Il nostro obiettivo è spingere i giovani del territorio ad essere artefici non solo del loro futuro, ma anche dello sviluppo del nostro paese. Insieme possiamo fare tanto per questa comunità».

Saranno presenti il sindaco di Pagani Salvatore Bottone e l’assessore alle politiche giovanili Carmela Pisani. Ospiti della serata il segretario organizzativo del Forum regionale dei Giovani Campania Carlo Conte, il presidente della commissione politiche giovanili Salerno del Forum regionale Dino Verrone e il consigliere nazionale AMESCI con delega alla partecipazione giovanile Dario Landi. Proprio AMESCI, associazione di promozione sociale impegnata a livello nazionale e internazionale nello sviluppo del Servizio Civile, rappresenta una realtà fondamentale per
la crescita dei giovani. Durante il convegno saranno presentate, infatti, le occasioni create per i giovani e lo stesso Servizio Civile, che ogni anno offre a tantissimi ragazzi l’opportunità di vivere un’esperienza di volontariato con la partecipazione ai diversi progetti promossi.

A moderare il convegno Claudia Attianese, segretaria del Forum dei Giovani di Pagani. Aprirà i lavori, dopo i saluti del coordinatore del Forum cittadino Vincenzo Striano, il consigliere Antonio Cesarano, presidente
della commissione cultura che ha lavorato alla realizzazione del convegno. Invitati tutti gli istituti
superiori del territorio, primi destinatari del convegno.