Angri.L’ultima tappa della peregrinatio di Sant’Alfonso M. Fusco

E’ un grande momento di festa in via Nazionale dove sono approdate le spoglie di Sant’Alfonso Maria Fusco. Dopo una lunga peregrinatio nelle chiese di Sant’Egidio del Monte Albino, Corbara ed Angri, cominciata un mese fa, il corpo di don Fusco è giunto nella parrocchia Regina Pacis. Una grande emozione sui volti di tantissimi fedeli e soprattutto del parroco don Antonio Cuomo. Sotto lo sguardo di Maria, Regina della Pace, Alfonso Maria Fusco, il Santo degli umuli e della Provvidenza è stato accolto e venerato con applausi, fuochi di artificio e soprattutto dalla preghiera. Un Santo già amato da tutti che rappresenta il simbolo della misericordia perché esempio di semplicità, compassione e accoglienza.

Le spoglie del Santo sosteranno in parrocchia fino a domenica 11 dicembre alle 19 quando saranno riportate in processione, attraverso corso Vittorio Emanuele, verso la Casa Madre delle suore Battistine in via Maddalena Caputo. Da oggi a domenica tanti appuntamenti in parrocchia. La giornata della gioia l’ 8 dicembre con la Santa Messa alle 10.30 e la benediazione delle mamme e dei papà in attesa di un bambino. Il 9 dicembre sarà la volta della giornata della misericordia con tanti eventi e una messa alle 17 con tutti gli ammalati e gli anziani. Alle 20 un omaggio al santo con l’esibizione della corale polifonica parrocchiale. Sabato 10 ci sarà la giornata della Provvidenza, cornice e quadro attraverso cui guardare la figura di Santo Alfonso Maria Fusco. Egli chiamava la Provvidenza «la mano divina che guida la storia di ogni uomo», e si lasciò guidare per tutta la vita dal mistero del Cenacolo, dalle parole di Cristo rivolte ai suoi discepoli. Domenica, infine, dopo la solenne celebrazione delle 19 avrà luogo la processione con fiaccolata verso la cappella della casa madre delle suore. A breve sarà online il servizio TG di Agro24 che ha seguito l’arrivo del Santo a Regina Pacis.

Luigi Novi