Ente idrico, i Comuni per l’acqua pubblica eleggono dieci rappresentanti

I comitati civici e la rete dei sindaci parlano di vittoria ed esultano: le liste “Comuni per l’acqua pubblica” hanno raccolto voti pari a 396.400 cittadini ed eletto dieci rappresentanti nel consiglio di distretto del neonato Ente Idrico Campano.

Un risultato raggiunto si legge in una nota “grazie al sostegno dei sindaci di Angri, Bracigliano, Casalnuovo, Cercola, Cicciano, Cimitile, Fisciano, Lettere, Nocera Inferiore, Nocera Superiore, Pagani, Palma Campania, Roccapiemonte, Roccarainola, San Gennaro Vesuviano, San Vitaliano, Sarno, Scafati, Scisciano, Siano e tanti altri primi cittadini che si sono aggiunti in cabina elettorale”.

Ecco gli eletti in nome dell’acqua pubblica:
Massimo Pelliccia (Casalnuovo), Manlio Torquato (Nocera Inferiore), Bernardo Califano (Pagani), Roberto Falcone (Angri), Gaetano Ferrentino (Sarno), Andrea Pascarelli (Roccapiemonte), Raffaele De Simone (Roccarainola), Franco Gioia (Fisciano), Edoardo Serpico (Scisciano), Vincenzo Fiengo (Cercola).