Rapina in una panetteria. Banditi messi in fuga

Armati fanno irruzione in una panetteria del centro. Sarebbero stati due banditi che, armati di pistola e con il volto coperto da caschi integrali, dopo avere fatto irruzione all’interno di una panetteria per consumare la rapina. Nel corso dell’irruzione sono rimasti sorpresi dalla reazione di un uomo presente all’interno dell’esercizio.

Il fatto è accaduto a Terzigno. L’uomo, un rappresentante di commercio, così come riportato da “Il Fatto Vesuviano”, avrebbe ostacolato il bandito armato di pistola. Malgrado tutto il malvivente è riuscito a fuggire colpendo il suo aggressore alla testa con il calcio della pistola.

L’uomo che ha sventato la rapina è stato medicato in ospedale per una ferita lacero – contusa al cuoio capelluto.