Pochi impiegati al Centro per l’Impiego. Scafati in Movimento risponde a Matrone

All’indomani della denuncia dell’esponente di Fratelli d’Italia, Angelo Matrone, sull’assenza di personale al centro per l’impiego, arriva la nota di Scafati in Movimento:

“È sempre un piacere leggere che anche altri dopo otto anni che sono sulla scena politica si ricordino che esiste un centro per l’impiego. Un tema che da anni affrontiamo ma è rimasto sempre inascoltato. Sottolineare che all’interno del centro per l’impiego lavora una persona ipovedente non è una belle cosa. i dipendenti qualunque sia la loro situazione di diversità fisica e sociale non va mai evidenziata. Un dipendente è un dipendente. Sono ben altre le cose da sottolineare, oltre la mancanza del personale e i sistemi obsoleti, vogliamo ricordare all’ex consigliere Matrone che i cittadini pagano di affitto quasi 40mila € all’anno e come abbiamo proposto più volte, il centro per l’impiego va inserito in un locale di proprietà comunale visto che la legge Fraccaro (M5S) sul taglio degli affitti d’oro lo consente. L’applicazione di tale legge su tutto il territorio Scafatese è uno dei principali punti del nostro programma. Ci vuole un controllo maggiore sull’efficienza del servizio offerto dato da un buon coordinamento all’origine. Risparmiare 40 mila euro sull’affitto potrebbero servire per aumentare appunto le performance della struttura dando una maggior welfare. Come mai su questo sperpero che prosegue da anni e anni ai danni dei cittadini non è stato mai evidenziato dalla politica?”.

Luigi Novi