Poseidon – Scafatese 2-0

Altro ko esterno della Scafatese che esce sconfitta con il classico scarto dal “Carrano” di Santa Maria di Castellabate. Sul campo in erba sintetica che già fu fatale ai gialloblu lo scorso dicembre nella sfida contro la Vigor sono gli uomini di Incitti a ricamare la prima azione da gol al 21′, quando Amendola Claudio batte una punizione sul secondo palo, Formisano gioca di sponda per Guadagno ma il capocannoniere non riesce a correggere in rete. Al 30′ il numero 9 gialloblu impensierisce nuovamente la difesa amaranto rubando benissimo il tempo su sviluppi di calcio d’angolo e centrando una clamorosa traversa che poteva cambiare il match. A sbloccare il risultato ci pensa Barone che, andato via a Schettino, riesce a beffare Marciano con un tocco di destro dall’interno dell’area.

Nella ripresa i canarini provano ad alzare il baricentro nel tentativo di agguantare quantomeno il pareggio e sfiorano la rete al 69′ quando il colpo di testa di Luigi Gallo viene ribattuto sulla linea da un avversario. La Scafatese preme ma al 90′ si espone alla ripartenza di Gorrasi: il numero 7 riesce ad eludere l’imtervento di Marciano in maniera probabilmente fallosa e, a porta vuota, suggella il definitivo 2-0.