Scafati. Rete fognaria, lo sfogo di Angelo Matrone e Ciccio Pisacane. “Nessuno ci ascolta”

“Nessuno ci ascolta, nemmeno il presidente della Regione Campania. Siamo davvero dimenticati da tutti”. E’ il grido di allarme di Angelo Matrone, ex consigliere comunale di Scafati, che riporta all’attenzione la vicenda degli interventi in via Domenico Catalano. “Scafati pare una città distrutta”, ha continuato Matrone. “Ho affrontato con il discorso con il caro Ciccio Pisacane, ex amministratore locale, con il quale condivido la preoccupazione per il blocco totale della viabilità urbana. Nonostante i miei continui solleciti, l’incontro organizzato col direttore dei lavori della rete fognaria, le missive indirizzate ai vari organi istituzionali, nessun provvedimento è stato preso”. Da qui, la necessità di Matrone di continuare a sollecitare il presidente Vincenzo De Luca. “Nei prossimi giorni, insieme ad esponenti della società civile, chiederemo un incontro col Presidente della Regione per denunciare tutto questo e illustrare le nostre proposte di risoluzione del problema. C’è gente che sta vivendo un incubo. Scafati merita un futuro migliore come ha detto il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Io ci credo davvero. Per questo le istituzioni non possono ignorare la nostra comunità”.