Napoli. Aeroporto. Rayanair potenzia le rotte per l’Europa

Grande attesa per l’arrivo di Michael O’Leary. Il Ceo della Rayanair, la flotta aerea irlandese, incontrerà con il sindaco Luigi de Magistris e Armando Brunini, amministratore delegato di Gesac, la SpA che gestisce l’aereoscalo di Capodichino. L’arrivo è atteso per martedì prossimo. Michael O’Leary, Ceo della società irlandese dal 1994, dovrebbe presentare personalmente i piani finora annunciati per lo scalo partenopeo e l’avvio effettivo dei primi voli.

In tutto, al momento, sono 19 le destinazioni Ryanair in incoming e outgoing su Capodichino. Sono già 17 le rotte annunciate ai primi di dicembre (Brema, Copenhagen, l’East Midlands, Eindhoven, Francoforte Hahn, Danzica, Kaunas, Lisbona, Madrid, Manchester, Bergamo, Siviglia, Stoccolma, Tolosa, Treviso, Valencia e Varsavia Modlin).

A gennaio si sono aggiunte due nuove rotte con frequenza giornaliera, per Barcellona e Londra Stansted, operative rispettivamente da fine marzo e da luglio. Secondo “Il Mattino” Ryanair ha fatto un consistente investimento su Napoli: 300 milioni di euro e tre aeromobili basati nello scalo partenopeo grazie al quale il vettore conta di trasportare entro la fine dell’anno almeno un milione di passeggeri.