Pranzo di Pasqua, in tavola 1,2 miliardi di euro

Gli italiani hanno speso complessivamente oltre 1,2 miliardi di euro per imbandire la tavola di Pasqua, con più di 8 famiglie su 10 (83%) che hanno optato per il pranzo a casa propria o in quella di parenti e amici. È quanto emerge dall’analisi Coldiretti-Ixè. Per Pasquetta, invece il 30% degli italiani non rinuncerà al rito della gita fuori porta in parchi e aree protette.

Nonostante le campagne animaliste, l’alimento più rappresentativo resta la carne d’agnello che è presente quest’anno in più di una tavola su due (52%) secondo l’indagine. Nella settimana Santa Coldiretti stima che siano state consumate 400 milioni di uova ruspanti colorate, sode o utilizzate nelle ricette regionali della tradizione. Nei menu, insieme all’ uovo di cioccolato e alla colomba, resistono i dolci regionali, dalla scarcedda lucana alla torta pasqualina della Liguria, dalla crescia delle Marche alle titole del Friuli Venezia Giulia ma anche – conclude la Coldiretti – la cuzzupa calabrese o la pastiera napoletana, fatti spesso in casa.